Iron Maiden- The Book of Souls

Rude Awake Metal

115004_original_1441709903Un nuovo disco dei Maiden scatena reazioni composte ed ordinate, ogni volta c’è il classico squadrone del “fateli a pezzi!” contrapposto all’altro “suonaci pure un giro di Do che ci piacerà lo stesso come fosse una roba mai sentita”. Come sempre prima di giudicare e di entrare in una guerra dialettica che rasenta l’idiozia, ho ascoltato molte volte questo disco, tutto. 90 e passa minuti di musica, un mattoncino a volte davvero pesante da digerire, con qualche pezzo notevole a differenza dello scialbissimo “The Final Frontier”.  La prima cosa che balza all’orecchio è che la roba migliore l’ha scritta Dickinson, la traccia che apre l’album “If Eternity Should Fail” è un pezzo come non se ne sentivano da un po’ in casa Maiden, così come quella di chiusura “Empire of the Clouds”, diciotto minuti davvero struggenti ed azzeccati. Se ci fate caso la roba migliore in odore Vergine…

View original post 584 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...